GBC Halifax FV-81 – it

GBC STEREO HALIFAX FV-81

GBC HALIFAX FV-81

Il GBC HALIFAX FV-81 è stato progettato, realizzato e commercializzato dalla GBC come il loro modello di punta.
Veniva pubblicizzato come "Impianto stereofonico ad alta fedelta dalle prestazioni eccezionali".
Curiosa anche la definizione del mobile tipo "drop-down", in sostanza un mobile richiudibile. Ed interessante anche la precisazione che il mobile poteva essere appeso alla parete.
A tale scopo abbiamo provveduto a mettere viti posteriori rinforzate.
I due amplificatori sono costituiti ciascuno da un triodo-pentodo ECL86, la massima evoluzione della serie di tubi ECLxx.
Il triodo è usato come preamplificatore ed il pentodo come stadio finale. La potenza dichiarata è di 3 W per canale.
Può sembrare poca, ma non è così. Gli altoparlanti, di produzione italiana, della IREL, sono molto efficienti. Il rinforzo delle casse solidali con il mobile aumentano ulteriormente l'effetto complessivo.
Questo mobile sonorizza efficacemente una stanza di medie dimensioni.
Non è consigliabile l'utilizzo con un subwoofer passivo a causa dell'attenuazione che sarebbe introdotta dal filtro crossover di quest'ultimo.
Questo apparecchio si presta molto bene per l'ascolto di musica Jazz, strumentale, new age, etnico in genere.
Metal e generi musicali che necessitano di una dinamica molto spinta sono un pò troppo ammorbiditi dalle ECL86.

Del giradischi parlerò più avanti.

Questo apparecchio è stato naturalmente dotato di Bluetooth. Il modo migliore e praticamente obbligato di usarlo.
Utilizzando un qualsiasi dispositivo, smarthphone, Ipad ecc. è possibile ascoltare qualsiasi radio del mondo, qualsiasi compilation, trasmissione in podcast, CD e così via.
Il suono naturalmente è quello delle valvole.

GBC Halifax FV-81

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

PIATTAFORMA MULTICONNESSIONE
Ogni radio viene equipaggiata con uno speciale cavo che permette la connessione con qualsiasi sorgente digitale.

READ MORE >

ELABORAZIONI TUBESOUND

- Ricevitore Bluetooth integrato - Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.
- Piattaforma Multi Connessione - L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

 

GBC Stereo Halifax FV-81

Jacopo castelfranchi

LA STORIA

GBC è l'acronimo di Gian Bruto Castelfranchi, che nel 1958 fonda l'azienda allo scopo di commercializzare accessori di strumenti musicali e materiale correlato.
E' però il figlio Jacopo che farà diventare la GBC la più grande azienda di commercializzazione di materiali e prodotti elettronici d'Italia, e non solo.
Jacopo entra nell'azienda del padre nel 1946 iniziando ad espandere il numero di prodotti rappresentati allargandosi al campo dei componenti elettronici, valvole, componenti passivi, e diverse apparecchiature come registratori, giradischi ecc. 

L'azienda si espande e si diversifica e nel 1957 nasce il periodico Selezione di Tecnica Radio TV per la quale viene creata la  J.C.E., Jacopo Castelfranchi Editore. Da non confondere con la rivista Selezione Radio, edita dal 1951.

Nel 1962 la sede principale si sposta a Cinisello Balsamo per questioni di spazio.

Nel 1970 la rivista diventa Sperimentare Selezione di Tecnica Radio TV
Nel 1970 diventa distributore della Sony per l'Italia e e successivamente crea un joint venture con la stessa.
I punti vendita in Italia raggiungono la massima espensione superando i 150 negozi.

La GBC progetta e realizza anche in proprio sistemi audio ad alta fedeltà e televisori.
In questi anni la GBC commercializza anche scatole di montaggio con i marchi "High kit" e "Amtron"
Negli anni successivi diventa anche importatore di Bang&Olufsen, Sinclair e Goldstar.

Nel 1980 la GBC viene venduta.

 

GBC Stereo Halifax FV-81

GBC Stereo Halifax FV-81

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Anno di produzione: 1965

Potenza d'uscita: 3 + 3 W

Giradischi: ELAC 160

Altoparlanti
:
2 mid-woofer ellittici a cono
2 tweeter a cono

Dimensioni
(LAP): ... mm / 27.6 x 17.9 x 10.8 inch

Peso netto
: ... kg / 39 lb 10.4 oz

Valvole
: 2 x ECL86

GIRADISCHI ELAC 160

Il giradischi è un ELAC KST106 semiautomatico con testina piezoelettrica stereofonica.
Il giradischi è abbastanza silenzioso per l'epoca. E' molto facile da usare.
Può riprodurre dischi a 16-33-45-78 giri sia in modalità manuale che automatica. E' dotato inoltre di cambiadischi.
Può posizionarsi inoltre automaticamente su dischi da 30-25-17 pollici di diametro.
La testina ELAC ha due posizioni 33-78 giri, con due diametri differenti della puntina.
La risposta in frequenza è linear su tutta la banda udibile. 
Il complesso giradischi/testina erano veramente ottimi all'epoca.
Tuttavia il peso delle testine piezoelettriche va dai 5 agli 8 grammi. Questo costringeva i costruttori ad applicare antiskating della stessa forza in grammi.
L'insieme, peso/antiskating così elevati alla lunga rovina i dischi in vinile. Per cui io ne sconsiglio l'uso con LP particolarmente preziosi o rari.

GBC Stereo Halifax FV-81

ALTOPARLANTI

Gli altoparlanti sono quattro, due per diffusore.
Il tweeter a cono in cellulosa di 10 cm di diametro è del tipo chiuso posteriormente. Questo tipo di costruzione lo rende completamente indipendente dalle variazioni di pressione generate dal woofer. Questo garantisce una riproduzione limpida e priva di distorsione.
Il filtro a 6 dB/ottava è molto semplicemente costituito da un condensatore di buona qualità.

Il taglio del woofer è invece affidato esclusivamente alle caratteristiche meccaniche dello stesso.
Sopra una certa frequenza, verosimilmente intorno ai 5-6000 Hz, l'attenuazione con cui sono riprodotti gli acuti è tale da costiture un filtro naturale.
Questo modo di fare i filtri, molto comune all'epoca, oltre ad essere molto economico produceva una riproduzione praticamente da monovia, con il grande vantaggio della focalizzazione dell'immagine sonora.

GBC Halifax FV-81
GBC Halifax FV-81

COMANDI

 

Iniziando dal basso troviamo i comandi dei controlli di tono: Bassi ed Acuti
Sopra si trova il controllo di accensione e del volume
Ancora sopra troviamo il controllo del bilanciamento tra i canali destro e sinistro.
Ancora più in alto troviamo l'ingresso per dispositivo esterno, Registratore, Lettore CD ecc.
Sulla stessa linea troviamo le uscite per diffusori esterni.

GBC Halifax FV-81

IL RESTAURO

LA CONSUETA BELLISSIMA NOTTURNA FINALE
GBC Halifax FV-81

Lascia un commento