Tag: <span>108 MHz</span>

german radios - it

Grundig 3055W/3D 108 MHz – it

Grundig 3055W/3D 88 - 108 MHz double FM band

Anche questa recensione è accompagnate da una sezione di misure con grafici delle misurazioni tecniche dei parametri più importanti.
Non esiste niente di simile da nessuna parte, che io sappia. Nemmeno i produttori stessi dettagliavano a questo livello le caratteristiche tecniche dei loro apparecchi.
Questa nuova sezione è stata pensata per un confronto oggettivo dei diversi apparecchi.
Per evitare di interpretare in maniera non corretta le misurazioni è veramente molto importante, la prima volta, leggere con attenzione le avvertenze che accompagnano le misurazioni.

La Grundig 3055W/3D era il modello di radio più potente con finale in classe A prodotto dall'azienda tedesca nel 1955.

Lo stadio convertitore FM è particolarmente interessante. Infatti è provvisto di doppi circuiti amplificatori ed oscillatori selezionabili tramite due tasti posti nel frontale. Inoltre nella scala parlante si trovano due bande FM uguali, FM1 e FM2. Premendo il tasto UKWI ruotando la manopola di sintonia si muoverà l'indicatore della scala UKWI, premendo il tasto UKWII ruotando la manopola di sintonia si muoverà l'indicatore della scala UKWII. In questo modo è possibile memorizzare una stazione FM nella banda UKWI ed un'altra stazione FM nella banda UKWII. La Grundig 3055 e la 4055 sono le uniche radio dell'intera produzione tedesca di quel periodo ad avere due bande FM.

In questa Grundig 3055W/3D le due bande FM vanno da 88 a 108 MHz. Questo permette di ascoltare tutte le emittenti che trasmettono attualmente in Modulazione di Frequenza e non solo le stazioni che trasmetto tra gli 88 ed i 100 MHz come tutte le altre radio tedesche di quel periodo.

A differenza del modello precedente, Grundig 4055W/3D il modello 4055/56 è dotato di presa posteriore per il telecomando. Il telecomando permette di accendere e spegnere l'apparecchio, di variare il volume e di scegliere una delle equalizzazioni predefinite presenti sul telecomando.

Lo stadio di bassa frequenza è un eccellente esempio di amplificatore in Push-Pull, con due EL84 dalle caratteristiche soniche ben conosciute.
Lo stadio invertitore di fase è costituito da un triodo Ebc41, il preamplificatore è costituito dalla sezione triodo di una EABC80. Il circuito è classico e molto collaudato. L'elevata qualità del suono è data dalla eccellente qualità del trasformatore d'uscita e dalle sue notevoli dimensioni, che insieme alla buona qualità dei lamierini del traferro e dall'avvolgimento alternato degli strati di rame raggiunge la saturazione molto tardi.

La controreazione, come di consueto, è moderata, ed interviene sulla curva di risposta. Il suono risultante è molto aperto, con grande presenza sui toni medi e acuti e bassi sufficientemente smorzati.
Il mobile è molto robusto e privo di vibrazioni e risonanze.

Gli altoparlanti:
Gli altoparlanti sono ben cinque, tre sul frontale e due ai lati.
Si tratta di un enorme largabanda ellittico e di due tweeter elettrostatici. Ai lati troviamo due grandi largabanda ellittici.
A questi altoparlanti largabanda viene inviata tutta la gamma di frequenza con un leggero taglio nella parte alta, in realtà il taglio effettivo della parte alta avviene meccanicamente.

La tela frontale che copre gli altoparlanti non è mai completamente trasparente dal punto di vista acustico.
Per questo motivo l'unico modo per ottenere il massimo delle prestazioni dall'apparecchio è eliminarla.
Possiamo costruire un falso telaio nel quale viene installata la tela originale. Questo telaio si aggancia al pannello altoparlanti con dei magneti.
In questo modo è possibile staccarlo quando si vuole ascoltare musica con la massima trasparenza e rimetterlo al suo posto quando la radio è a riposo per proteggere gli altoparlanti dalla polvere e per ripristinare l'aspetto estetico originale dell'apparecchio.

Tutto questo si traduce in una entusiasmante dinamica, brillantezza del suono, mancanza di oscillazioni della tela in presenza di basse frequenze, rendendo l'ascolto di questo bellissimo apparecchio molto realistico e piacevole.

Grundig 4055/56

Grundig 4055/56
Grundig 4055/56

Il primo brano è di Pink Anderson, si tratta di Baby Please Don't Go. Pinkney Anderson nasce a Laurens, nella Carolina del Sud il 12 febbraio 1900. A 14 anni si unisce al Dr. Kerr della Indian Remedy Company per cantare e ballare per il pubblico nelle strade mentre Kerr vendeva i suoi elisir che diceva avere proprietà medicinali. Nel 1928 registra per l' etichetta Columbia. Negli anni 50 e 60 registra altri album e si esibisce dal vivo. Muore nel 1974 per un attacco di cuore. Il brano "Baby Please Don't Go" racconta l'ansia di un recluso per la partenza della sua amante che sta per lasciarlo per tornare a casa a New Orleans.

Il secondo brano è di Floyd Council, si intitola Looking For My Baby. Nasce a Chapel Hill, nella Carolina del Nord, il 2 settembre 1911. A 15 anni si esibisce per le strade di Chapel Hill con due fratelli, Leo e Thomas Strowd. Tra la fine degli anni '20 e l'inizio degli anni '30 lui e Blind Boy Fuller suonarono per strada nella zona di Chapel Hill. Negli anni 30 registra alcuni brani per la ARC ma sono rimaste pochissime incisioni di Council. In un'intervista del 1969, Council dichiarò di aver registrato 27 canzoni nel corso della sua carriera, sette delle quali come accompagnamento di Blind Boy Fuller. Alla fine degli anni '60 subì un ictus che gli paralizzò parzialmente i muscoli della gola e rallentò le sue capacità motorie. Peter B. Lowry nel 1970 tentò di registrarlo ma Council non fu in grado di cantare e suonare. Council morì nel 1976 per un attacco di cuore.

Il terzo brano è naturalmente dei Pink Floyd. Syd Barrett ha creato il nome della band giustapponendo i nomi di battesimo dei due bluesman Pink Anderson e Floyd Council. Questo brano è una rara registrazione dal vivo Live at the Rainbow Theatre del 1972 . Il più famoso LP dei Pink Floyd, "The dark side of the moon" fu il prodotto di un intenso anno di lavoro di laboratorio, testato e perfezionato anche grazie ad oltre una dozzina di bootleg live come questa registrazione al Rainbow Theatre. Gli arrangiamenti di queste registrazioni spesso variano notevolmente dall'LP finale. Purtroppo la registrazione è di pessima qualità, ma per gli appassionati questo non è certamente un problema.

Il quarto brano è O Tempo E O Lugar interpretata da Ana Caram. Il brano è di Sueli Correa Costa, la bravissima cantautrice brasiliana deceduta l'anno scorso. Ha registrato per la EMI con partner importanti come Cacaso e Tite de Lamos. Ha cantato d'amore come pochi altri e ha lasciato un segno definitivo nella nostra musica, con canzoni che avevano la rara combinazione di raffinatezza, elaborazione e bellezza, fluidità e capacità di raggiungere un vasto pubblico. Le sue composizioni, tuttavia sono state interpretate da artisti come Simone, Elis Regina, Fagner, Maria Bethânia, Gal Costa, Beth Carvalho tra molti altri.

Il quinto brano è Litany di Arvo part. Una caratteristica del suo stile è che i suoi brani nascolo dal silenzio, crescono caricandosi di effetto e poi ridiscendono verso il silenzio. Questa tecnica trae origine dalle iniziali influenze dodecafoniche di Part, soprattutto da Webern, anche se Part abbandona ideologicamente questa corrente rendendosi conto che questa portava dentro di sé i germi di un conflitto, in particolare contro il capitalismo. Giungendo alla ferma convinzione che ogni conflitto si origina dentro se stessi.
Essendo stato commissionato dall'Oregon Bach Festival in Litany Part utilizza per la prima volta la lingua Inglese. Il testo è di Giovanni Grisostomo, grande teologo nato ad Antiochia di Siria (attualmente in Turchia). Il termini inglesi essendo brevi non concedono una strutturata elaborazione musicale, tuttavia il dialogo iniziale tra la preghiera e la immediata, anzi anticipata risposta del violino stanno ad indicare la risposta dal cielo. Prima che l'uomo possa chiedere un aiuto a Dio, Dio gli è già vicino.

Il sesto brano è Il Cielo In Una Stanza interpretato da Mina. Il brano più famoso di Gino Paoli ebbe un'origine assai travagliata. Fu giudicato da Giulio Rapetti (in arte Mogol) con frasi tipo “questa non è una canzone", “è meglio che cambi mestiere”, "non può assolutamente andare” e ancora peggio da Miranda Martino che si rifiutò di interpretarla. Poi arrivò Mina che volle che invece volle cantarla. Arrangiata da Tony de Vita, Mina, appena finito di cantarla, si mise a piangere e tutti i musicisti si sono alzarono in piedi commossi.
Il brano racconta l'orgasmo ed è dedicato ad una prostituta di cui Paoli si era innamorato. Nella canzone il non detto suggerisce la sensualità con la descrizione dell'ambiente.

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integraton

CONTINUA >

CONNESSIONE A DISPOSITIVI DIGITALI
Ogni apparecchio viene dotato di un cavo adattatore per connettere qualsiasi dispositivo digitale.n

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.
Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

LA STORIA

1945 - Subito dopo la guerra la richiesta di radio riparazioni è molto elevata. Max Grundig costruisce le prime due apparecchiature: il provavalvole Tubatest tube ed il tester Novatest.
1947 - Inizia la vendita di Radio in scatola di montaggio, la Heinzelmann. L'unità è la base del successo, vengono venduti più di 15.000 esemplari.
1950 - Iniziano in Germania le trasmissioni in FM dettando nuove esigenze nel settore delle apparecchiature radio. Grundig lancia la 380W sul mercato.
1952 - Iniziano in Germania le trasmissioni del primo canale TV. Dopo intense ricerche Grundi lancia sul mercato il suo primo TV, l'FS080. Nello stesso anno viene commercializzato il primo registratore portatile, il Reporter 500L.
1956 - Dopo una serie ininterrotta di radio sempre più belle e performanti viene prodotta la Grundig 5080 dotata di un equalizzatore a 5 bande con controllo visivo della curva di equalizzazione.
1965 - Viene aperta una nuova fabbrica a Braga, in Portogallo. Inizia la produzione della fortunatissima serie Satellit, con il modello 205. Questo prodotto segna l'inizio della produzione di ricevitori Grundig multibanda di elevata qualità.
1970 - Inizia la commercializzazione dei diffusori sferici Audiorama 7000 con dodici altoparlanti all'interno di un diffusore sferico.
1976 - Grundig produce il registratore semi-professionale TS 1000.
1980 - Grande successo di due prodotti ai massimi livelli dell'HIFI, il sintonizzatore ST 6000 ed i diffusori Monolith dotati di 22 diffusori dinamici.
1984 - Alla fine di una pesante diminuzione delle vendite Philips aumenta la sua partecipazione in Grundig ed assume la direzione aziendale.
1997 - Philips esce dalla partecipazione in Grundig.
2003 - Vengono avviate le procedure di fallimento dell'azienda.
2008 - Il gruppo turco Koç Holding prende il totale controllo di Grundig Multimedia B.V.

Courtesy of: Grundig

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1956
Supereterodina IF: 468/10700
9 Circuiti AM - 13 Circuiti FM

Gamme d'onda: Onde Medie (MW), Onde Lunghe (LW), Onde Corte, FM1 (UKWI), FM2 (UKWII)

Altoparlanti:
1 Fullrange da ... cm
2 Fullrange da ... cm
2 tweeter coassiali elettrostatici

Dimensioni (LHP) : 706 x 444 x 300 mm / 27.8 x 17.5 x 11.8 inch
Peso netto: 17.6 kg / 38 lb 12.3 oz

Valvole 9: ECC85 ECH81 EF89 EF80 EM34 EABC80 EBC41 2xEL84

Grundig 4055/56

CARATTERISTICHE TECNICHE MISURATE

IMPORTANTE PREMESSA
(da leggere con attenzione almeno la prima volta)

  1. Le misure che seguono sono state eseguite allo scopo di confrontare, dal punto di vista elettrico, gli apparecchi che via via verranno recensiti in questo sito. Non è possibile fare un confronto con le misurazioni effettuate da altri laboratori su altri apparecchi. La strumentazione e le condizioni di misura sono probabilmente molto diversi.
  2. La strumentazione impiegata per le misurazione è obsoleta e non professionale. Riteniamo non sia necessaria una strumentazione più precisa a causa delle tolleranze del sistema uditivo umano. Distinguere una distorsione dell'1% da una del 1,1% o 1,001% ha senso solo dal punto di vista elettrico. Probabilmente nessuno ad orecchio può sentire la differenza. Solo un bambino e pochissimi fortunati possono percepire la differenza tra una curva di risposta lineare fino a 16 KHz ed una fino a 20 kHz.
  3. La percezione del suono dipende da molti fattori, l'età dell'ascoltatore, l'ambiente di ascolto, quanto si presta quel genere musicale ad essere riprodotto, le aspettative dell'ascoltatore, la sua abitudine all'ascolto, la sua conoscenza e molti altri fattori, oltre naturalmente alla qualità della catena di riproduzione. Non c'è quindi una relazione diretta ed univoca tra i risultati delle misure effettuate e la piacevolezza d'ascolto di un determinato apparecchio.

Grundig 4055/56

Grundig 4055/56

BANDA PASSANTE

Normalmente la misurazione della banda passante viene fatta su carico resistivo. Non si tiene conto quindi delle deformazioni derivanti dal carico induttivo degli altoparlanti e dell'effetto della risonanza meccanica degli stessi sul circuito di controreazione. Tali effetti non sono affatto trascurabili, infatti le misure effettuate su carico puramente resistivo sono sempre molto lineari, peccato che non corrispondano esattamente alla reale risposta in frequenza.

Questa curva di risposta invece è stata rilevata su carico induttivo, cioè con i propri altoparlanti.
Le misure di risposta in frequenza sono state fatte con Generatore sinusoidale e misuratore di livello Wandel & Goltermann WM-20
L'effettiva risposta in frequenza è visibile sullo schermo del vobulatore. (Foto a sinistra)

(Foto sotto) Bassi al minimo e acuti al massimo

Grundig 4055/56

(Foto sotto) Bassi al massimo e acuti al minimo

Grundig 4055/56

POTENZA RMS

Consideriamo come Potenza Massima il quadrato della minore tra le tensioni RMS misurate alle tre frequenze campione diviso la resistenza di carico.
Le condizioni di misura sono le seguenti:
- frequenze campione, 100, 1000, 10.000 Hz
- carico resistivo di 8 ohm
- distorsione minore o uguale a 1%.
Lo strumento di misura fornisce direttamente il valore RMS.

La potenza RMS misurata è di 7,2 W

Grundig 4055/56

Grundig 4055/56

 

Misura IM% a 1000 Hz

 

 

Distorsione IM% a 50 Hz alla massima potenza

Grundig 4055/56

 

DISTORSIONE DI INTERMODULAZIONE %

La Distorsione di Intermodulazione è stata misurata con lo standard SMPTE e potenza di erogazione misurata di 1W RMS.
Le due misure sono state eseguite modulando l'onda sinusoidale base di 50 Hz con una sinusoide frequenza di 1080 Hz e poi con una sinusoide a 10400 Hz, con una ampiezza in rapporto di 1/4 rispetto alla sinusoide di base.
La tensione di uscita è stata mantenuta intorno ai 2,83V su un carico di 8 ohm.

La Distorsione di Intermodulazione (IM%) misurata è di 0,12%

 

Risposta in Frequenza

Qui sotto le immagini della linearità della risposta alle diverse frequenze. La tensione della sinusoide è sempre la medesima, intorno ai 20 Vpp.

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è molto efficiente. Sopra le grandi manopole dei controlli di tono troviamo una banda che si illumina progressivamente indicando l'enfasi data alla banda su cui agisce.

 

BASS MAX

Grundig 4055/56

 

BASS FLAT

Grundig 4055/56

 

BASS MIN

Grundig 4055/56

 

TREBLE MIN

Grundig 4055/56

 

TREBLE FLAT

Grundig 4055/56

 

TREBLE MAX

Grundig 4055/56

 

Grundig 4055/56

ORIENTAMENTO ANTENNA

Antenna in ferrite rotante con finestra che ne indica la posizione.

L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande dietro alla manopola del volume,

All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna in ferrite orientabile per la ricezione AM.

La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.

INDICATORE DI SINTONIA

 

L'occhio magico ovviamente è stato sostituito.

Grundig 4055/56

Grundig 3035 3D Klang

FERN-DIRIGENT

Connessione per comando a distanza (fern-dirigent) che permette di controllare l'accensione, il volume e l'equalizzazione.
Qui sotto, a destra, è possibile vedere lo schema del "telecomando".
Non è facile da trovare, ne sono stati venduti pochissimi in Italia, la quotazione del (fern-dirigent) va dai 350 € in su.

Grundig 3035 3D Klang

Grundig 3035 3D Klang

COMANDI

Grundig 4055/56

1 - Comando del volume (con loudness incorporato)
2 - Comando di rotazione dell'antenna in ferrite.
3 - La manopola del controllo dei bassi
4 - Spegnimento
5 - Registratore
6 - Giradischi
7 - Onde Lunghe

8 - Onde Medie
9 - Onde Corte
10 - FM 1
11 - FM 2
12 - Antenna in ferrite per Onde Medie e Lunghe
13 - La manopola del controllo degli acuti
14 - Manopola sintonia

Grundig 4055/56

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.
Ingresso giradischi
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.
Connettore per telecomando

LA CONSUETA BELLISSIMA NOTTURNA FINALE
Grundig 4055/56