Tag: <span>saba</span>

Saba Freiburg Studio freiburg studio - it

Saba Freiburg Studio – it

Saba Freiburg Studio

 

SABA FREIBURG STUDIO

La Saba Freiburg Studio è quasi identica alla Saba Freiburg Studio A.
Quest'ultima ha un diverso design della scala parlante ed il decoder stereo montato di serie, con relativo indicatore nel frontale.
La Saba Freiburg Studio è tuttavia predisposta di serie al montaggio del decoder stereo, per cui basta infilarlo nell'apposito zoccolo dopo aver estratto lo la spina tampone.
La descrizione quindi è la medesima del modello Freiburg Studio A che è stato recensito in precedenza.
Le Saba Freiburg Studio sono la massima espressione della produzione tedesca per quanto riguarda i sintoamplificatori a valvole dotati di ricerca automatica.
Nessun sintoamplificatore tedesco può dare di più, e nessuno racchiude tutte le caratteristiche e le prestazioni che hanno le Freiburg Studio.

Elettronicamente è lo stesso corpo macchina usato nella Saba Freiburg 14 per cui riguardo alla descrizione tecnica si può fare riferimento a questa pagina, ma le possibilità di utilizzazione sono molto diverse.
In questa descrizione mi concentrerò proprio su questa versatilità.

- Il primo vantaggio è che essendo priva di altoparlanti il mobile è mobile è molto più compatto, e questo permette di posizionarla in ambiente con molta più facilità.
- Il secondo vantaggio è che è possibile accoppiare l'apparecchio con i diffusori più adatti e posizionare i diffusori nel modo più opportuno per un ascolto ideale.

Queste possibilità che offrono i sintoamplificatori, tra cui la Saba Freiburg Studio, sono importantissime. Se ben sfruttate possono cambiare radicalmente il suono di un impianto.

Saba Freiburg Studio

 

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

CONNESSIONE A DISPOSITIVI DIGITALI
Ogni apparecchio viene dotato di un cavo adattatore per connettere qualsiasi dispositivo digitale.

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.
Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1963-64
Nr circuiti accordati 10 AM - 13 FM
Gamme d'onda: Onde medie, Lunghe, corte, FM

Dimensioni (LHD): 680 x 310 x 310 mm
Peso netto: 20.5 kg
Valvole 14: 2xEC92 ECH81 EF89 EM87 EBF89 2xEF86 ECC83 2xELL80 EM84 EABC80 ECL80
Antenna rotante in ferrite
Sintonia automatica motorizzata
Telecomando opzionale
Predisposizione per decoder sterreo

Saba Freiburg Studio

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è molto efficiente. Sopra le manopole dei controlli di tono troviamo una finestra che si illumina progressivamente indicando l'enfasi data alla banda su cui agiscono.

BANDBREITE SCHALTBAR

Il sistema di correzione della risposta in frequenza è composto da due tasti, MUSIK e SPRACHE che inseriscono due curve di equalizzazione predefinite che permettono rispettivamente di ascoltare musica enfatizzando i toni bassi ed alti la estendendo banda passante all'intera gamma auditiva o enfatizzando i toni medi consentendo un ascolto più chiaro di trasmissioni prevalentemente parlate.
Selezionando una o l'altra curva caratteristica si accende una luce che indica la scelta effettuata.

Saba Freiburg 14

ORIENTAMENTO ANTENNA

Antenna in ferrite rotante con finestra illuminata che ne indica la posizione.

L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande coassiale alla manopola del volume.
All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna in ferrite orientabile per la ricezione AM.
La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.
Usando un'antenna esterna la sensibilità aumenta ancora.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
La manopola della sintonia è una sola ma un selettore commuta su sistemi di cavi e pulegge separati a seconda della banda.
Notare l'accuratezza e la complessità del gruppo FM motorizzato.

Saba Freiburg 14

Saba Freiburg Stdio 02

INDICATORI DI SINTONIA

L'occhio magico è nuovo ed indica la corretta sintonia di una stazione.

SINTONIA AUTOMATICA MOTORIZZATA

Il sistema di sintonia è un vero gioiello. Si tratta di un motore con avvolgimenti alimentati in maniera sfasata da alcuni condensatori per modificarne il senso di rotazione a seconda se la ricerca avviene in un senso o nell'altro.
La centratura della sintonia viene attuata prelevando parte del segnale dal circuito del CAC ed usandolo per controllare un tubo che viene fatto funzionare da relè. La taratura è piuttosto complessa come anticipato e non può essere fatta senza i manuali originali SABA.
Di seguito un particolare del motore e la sezione di schema preposta al controllo dell'automatismo.

Saba Freiburg 14
Saba Freiburg 14

CONTROLLO DI VOLUME

Altro particolare interessante è il controllo di volume.
La manopola non comanda direttamente il potenziometro di volume, non è fissata direttamente sul perno di comando.

Il controllo è ottenuto tramite un rinvio snodato, questo permette l'inserimento di una motorizzazione per il telecomando ed un lieve effetto frizione che aumenta la resistenza al movimento della manopola.

TELECOMANDO

Altro particolare quasi esclusivo, è possible inserire la spina che si vede nella foto nell'apposita presa posteriore e comandare il volume e la sintonia da lontano con l'apposito telecomando.

Immagini di repertorio

COMMUTATORE MONO/STEREO

Naturalmente anche la commutazione Mono/Stereo ha i suoi indicatori illuminati sulla scala parlante, ci mancherebbe!

Un'osservazione, di solito importante:
l'ascolto in posizione Stereo è possibile quando si ascolta da lettore CD, o IPOD, o comunque da ingresso Fono ma, a differenza di tutti i modelli precedenti, su questo modello è presente il decoder stereo, per cui si sente veramente in stereofonia anche ascoltando in FM.

COMANDI

Saba Freiburg Stdio 02

La prima finestrella che si vede a sinistra indica l'inserimento e la posizione dell'antenna rotante interna in ferrite.
Quindi da sinistra si trova il comando del volume (con loudness incorporato) ed assialmente a questo il comando di rotazione dell'antenna in ferrite.
Sopra il controllo di volume si trova l'occhio magico che indica la perfetta sintonizzazione di ciascuna stazione.
Sotto vediamo l'indicatore Mono/Stereo.
Sotto ancora la manopola del controllo dei toni bassi.
La scala AM per le Onde Corte, Medie, Lunghe ed FM.
Sotto da sinistra troviamo nell'ordine i tasti Musik/Sprache, Stereo/Mono, Ingresso AUX, i tasti per sintonizzarsi sulle bande per sintonizzarsi sulle Onde Lunghe, Medie, Corte, FM, il tasto di inserimento del sistema di Sintonia Motorizzata - Automatik ed infine il pulsante di Accensione.

A fianco vediamo la manopola del controllo dei toni acuti.
L'indicatore dell'equalizzazione Musik/Sprache.
Ancora a destra la manopola della sintonia, il cui movimento è molto piacevole essendo supportata da un grosso volano.
A destra l'indicatore del funzionamento della Sintonia Automatica.
Sotto troviamo i due tasti per il funzionamento della Sintonia Automatica. Ciascun tasto aziona il meccanismo di sintonia automatica in una direzione o nell'altra. Tenendo premuto uno dei due tasti il motore aziona l'indicatore della sintonia in maniera continua, per lo spostamento veloce.

Saba Freiburg Studio A

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.
Presa per registratore (tonbandgerat).
Ingresso giradischi (tonabnehmer)
Ingresso per telecomando.
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

Ed infine la consueta notturna finale ...
Saba Freiburg Studio
Saba Studio I Automatic german radios - it

Saba Studio I Automatic – it

SABA STUDIO I AUTOMATIC

SABA STUDIO I AUTOMATIC

La Saba Studio I è l'ultimo sintoamplificatore della Saba costruito interamente a valvole, decoder a parte. Gli apparecchi successivi avranno la sezione radio a valvole e lo stadio amplificatore a transistor. Qualche anno più tardi gli apparecchi saranno completamente transistorizzati.

Questa sinto-amplificatore costituisce un elemento di rottura nella produzione Saba. Sancisce il passaggio da un design che rimaneva inalterato dal 1953 ad un idea di design industriale moderno, essenziale e funzionale.
Vengono abbandonati i classici canoni presenti nei frontali dei Receiver tedeschi, come le finestrelle con l'indicazione dei controlli di tono, le manopole dei toni che emergono dal piano tastiera, le manopole disposte simmetricamente ai lati della scala parlante ecc.
I comandi sono raggruppati nel lato destro del frontale. Sono essenziali e semplici da capire e da usare. Semplici anche da costruire, il che si trasforma in una diminuzione del rischio di guasti.
Tutti i successivi apparecchi adotteranno questa razionalizzazione del frontale, la cui filosofia di progetto rimarrà valida fino all'avvento dei display  touch control.

Un secondo elemento di rottura con il passato è l'ingegnerizzazione orientata al compattamento degli elementi.
Su questa macchina tutto è stato studiato per ridurre le dimensioni dell'apparecchio. Questo è un risultato difficilmente ottenibile su un dispositivo TOP DI GAMMA.
Il restauro di questo apparecchio purtroppo è stato particolarmente complesso proprio per la necessità di smontare molti componenti ed intere schede per accedere alle sezioni di circuito interessate.

Lo stadio finale usa degli eccellenti doppi triodi ECC808 come preamplificatori e dei doppi pentodi e triodi ECLL800 come tubi finali.
Anche la sezione radio usa tutte valvole multiple, allo scopo di contenere le dimensioni complessive.

Il meccanismo di allineamento automatico della sintonia è molto efficiente, infatti la stabilità della sintonia di questo apparecchio è ben conosciuta.
Il suono è dolce e ben definito, merito soprattutto dei grossi trasformatori d'uscita che non vanno in saturazione nemmeno a livelli elevati di ascolto.
Ma il più importante vantaggio è l'uso di diffusori separati. Primo mobile è molto più compatto, e questo permette di posizionarla in ambiente con molta più facilità, secondo perchè è possibile accoppiare l'apparecchio con i diffusori più adatti e posizionare i diffusori nel modo più opportuno per un ascolto ideale.

Queste possibilità che offrono i sintoamplificatori, tra cui la Saba Studio I, sono importantissime. Se ben sfruttate possono cambiare radicalmente il suono di un impianto.
Riporto l' indicazione che ho dato nella descrizione della Saba Freiburg Studio A perchè la ritengo molto importante.

1 - Non posizionare le elettroniche in mezzo ai due diffusori.
Nelle foto il sintoamplificatore è in mezzo ai diffusori esclusivamente per esigenze fotografiche. Nella configurazione reale esso va posizionato da un lato. L'ascolto della musica è un'esperienza totale e coinvolge altri sensi oltre all'udito.
Provate ad ascoltare un brano al buio. Poi lo stesso brano alla luce, in casa vostra. Ed ancora lo stesso brano usato come colonna sonora guardando un film.  Da ultimo provate ad ascoltare nuovamente lo stesso brano guardando il video di quel concerto.
In tutti questi casi, ed in molte altre situazioni, il suono sarà percepito ed elaborato dal nostro cervello in maniera diversa. E produrrà effettivamente sensazioni diverse anche se stiamo ascoltando sempre lo stesso brano.
Disporre le elettroniche in mezzo ai diffusori deforma la nostra percezione del suono. Tendiamo a concentrarci al centro, sulle elettroniche, perdendo parzialmente la spazialità, la profondità ed i particolari.

Saba Studio I Automatic
BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

CONNESSIONE A DISPOSITIVI DIGITALI
Ogni apparecchio viene dotato di un cavo adattatore per connettere qualsiasi dispositivo digitale.

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.
Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1964-65

Tensioni di funzionamento: 115; 127; 220; 240 Volt.

Nr circuiti accordati8 AM - 11 FM
Gamme d'onda: Onde medie, Lunghe, corte, FM

Stereo-Decoder: Saba E1

Potenza d'uscita: 2 x 11W

Dimensioni (LHD): 390 x 180 x 315 mm / 15.4 x 7.1 x 12.4 inch
Peso netto: 14 kg / 30 lb 13.4 oz
Valvole 9: ECC85 ECH81 EF89 EBF89 EMM803 2xECC808 2xECLL800

Decoder FM stereo

Saba Studio I Automatic

Saba Studio I Automatic

BANDBREITE SCHALTBAR

Il sistema di correzione della risposta in frequenza è composto dal tasto  SPRACHE/VOICE che inserisce una curva di equalizzazione predefinita che enfatizza  i toni medi consentendo un ascolto più chiaro di trasmissioni prevalentemente parlate.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
La manopola della sintonia è una sola ma un selettore commuta su sistemi di cavi e pulegge separati a seconda della banda.

Saba Studio I Automatic
Saba Studio I Automatic

INDICATORE DI SINTONIA E STEREOFONIA

L'occhio magico è un EMM803. Un tubo usato raramente e piuttosto costoso. Si tratta infatti di un occhio magico con doppio display.
Una sezione dell'EMM803 viene usata per indicare la corretta sintonia delle stazioni.
L'altra sezione, quella più piccola, viene usata per indicare che si sta ascoltando una stazione che trasmette in stereofonia.

COMMUTATORE MONO/STEREO

Gran parte delle radio e dei ricevitori, non sono dotati di decoder stereo, per cui stereofonico è possibile solo quando si seleziona l'ingresso Phono.
Il Saba Studio I Automatic invece e dotato del decoder stereo Saba E1, quindi l'ascolto realmente stereofonico è possibile anche in FM.

Il tasto Stereo quando è premuto permette l'ascolto e la ricezione delle stazioni FM in stereofonia.
Se si sta ascoltando una stazione in FM che trasmette in stereofonia questo tasto inserisce il decoder stereo, ed i canali destro e sinistro lavorano separatamente.
Se il tasto non è premuto (Mono) l'ingresso dei due canali viene cortocircuitato, quindi i canali destro e sinistro amplificano lo stesso segnale.

Saba Studio I Automatic

ALTOPARLANTI

Questo apparecchio è dotato dei suoi diffusori originali e delle confezioni originali.
Ne elenco le caratteristiche dichiarate dal costruttore:

SABA HI-FI Lautsprecherbox I
Cassa chiusa a 2 vie
1 Tweeter 8x15 cm
1 Mid-Woofer 18x24 cm
Risposta in frequenza: da 65Hz a 16 kHz
Potenza continua: 15W
Potenza massima: 20W
impredenza 5 Ohm
Volume interno 12 litri
Dimensioni: 36 x 22 x 20,5 cm

COMANDI

Saba Studio I Automatic

I tasti hanno la l'indicazione della loro funzione in Tedesco (riga sopra) ed in Inglese (riga sotto).
hanno rispettivamente le seguenti funzioni:

FA - Inserimento antenna in Ferrite per Onde medie ed Onde Lunghe
KW - Onde Corte
MW - Onde Medie
LW - Onde Lunghe
UKW - FM
EIN-AUS - Accensione/Spegnimento
Phono - Ingresso Giradischi/Aux
Stereo - Commutatore Stereo/Mono
Autom.Aus - Inserimento AFC in FM (Controllo Automatico di Frequenza)
Sprache - Commutatore Musica/Voce

Su lato destro sono raccolti tutti i controlli

La prima manopola in alto (Hohen/Treble) è quella dei toni acuti
Sotto troviamo la manopola grande della sintonia (Abstimmung/Tuning)
A fianco si vede la manopola del volume (Lautstarke/Volume)
Coassiale alla manopola del volume si vede la levetta del bilanciamento dei canali destro e sinistro (Balance)
Sotto ancora troviamo la manopola di controllo dei toni bassi (Tiefen/bass)

VISTA LATERALE

Uscita per altoparlanti esterni (Zusatzlautsprecher)
Uscita per altoparlante supplementare (Zweitlautsprecher)
Ingresso/Uscita per registratore (Tonbandgerat)
Ingresso giradischi (Tonabnehmer)
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

IL RESTAURO

LA CONSUETA NOTTURNA FINALE

Saba Studio I Automatic
Saba Freiburg W3 freiburg w3 - it

Saba Freiburg WIII – it

SABA FREIBURG WIII

Saba Freiburg WIII

La Saba Freiburg WIII è il modello di punta della casa nel 1953.  Quell'anno soltanto la Grundig 5050 poteva competere con la Saba Freiburg dal punto di vista delle qualità sonore.
Nessun altro apparecchio era dotato di altoparlanti concentrici e contemporaneamente dello stadio finale composto da due EL84 in controfase.
La resa sonora è molto gratificante, in entrambi gli apparecchi. Il tweeter in asse con il woofer riproduce le voci e gli strumenti solisti con una brillantezza e presenza insospettabili.
Con il secondo woofer di rinforzo la profondità del basso è esaltante, ed anche la tenuta in potenza è notevole.
Stiamo parlando di 7W reali che con altoparlanti cosi efficienti permettono la sonorizzazione di un ambiente di grandi dimensioni.
La soluzione degli altoparlanti concentrici verrà purtroppo abbandonata negli apparecchi di costruzione successiva sia dalla Saba che dalla Grundig, e verrà ripresa dalla Graetz in alcuni suoi modelli top di gamma.
Oggi è una delle soluzioni più adottate nei diffusori HI-End.

Nella sezione radio si evidenziano tre particolarità.
1 - Il tasto di Muting.
Premendo questo tasto la ricerca delle stazioni FM diventa silenziosissima. Il rumore ed i disturbi che si sentono normalmente tra una stazione e l'altra durante la fase di ricerca vengono silenziati. Anche l'occhio magico diminuisce la sua sensibilità nell'intervallo tra due stazioni, riprendendo automaticamente la massima sensibilità non appena si è in prossimità della stazione.
Una gradevole ed esclusiva raffinatezza.
2 - KW-Lupe
Quando si ascoltano le trasmissioni nella banda delle Onde Corte la sintonia è spesso difficile a causa della esigua larghezza di banda. basta spostare la manopola di sintonia di pochissimo per perdere la stazione. Per risolvere questo problema la Saba ha predisposto il controllo di precisione della sintonia in Onde Corte (KW-Lupe). Funziona così: Si preme il tasto K per selezionare la banda delle Onde Corte. Ci si sintonizza sulla stazione con la grossa manopola di sintonia delle bande AM. Infine si affina la sintonia ruotando la piccola manopola di sintonia della banda FM, che in questo caso funziona come Sintonia di Precisione per le Onde Corte.
3 - ORT-S
E' possibile memorizzare una stazione in Onde Medie e richiamarla semplicemente premendo il tasto ORT-S.
Il meccanismo di memorizzazione è molto semplice. Si preme il tasto ORT-S. Sotto la radio c'è un foro con una vite. Ruotando quella vite con un cacciavite ci si sintonizza sulla stazione preferita. Da questo momento ogni volta che si premerà il tasto ORT-S si riceverà la stazione preselezionata. Per ascoltare le altre trasmissioni in Onde Medie basterà premere il stato M ed usare normalmente la grossa manopola di sintonia.

Come consuetudine delle aziende tedesche il nome della serie, Freiburg in questo caso, viene mantenuto costante negli anni, anche se i modelli prodotti negli anni sono molto diverse tra di loro.
Tra gli apparecchi della serie Freiburg il modello WIII ha delle caratteristiche uniche. Il modelli precedenti non hanno gli stessi controlli di tono, i modelli successivi non hanno gli altoparlanti concentrici.
Hanno altre caratteristiche, altrettanto interessanti ... ma non queste.

 


Saba Meersburg w2 Enhanced

 

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

PIATTAFORMA MULTI CONNESSIONE
Ogni radio viene equipaggiata con uno speciale cavo che permette la connessione con qualsiasi sorgente digitale.

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

 

- Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.

Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1953/54

Supereterodina IF: 472/10700
12 Circuiti AM - 11 Circuiti FM

Gamme d'onda:
Onde Medie (OM), Onde Lunghe (OL), Onde Corte (OC), FM (UKW)

Altoparlanti:
1 Woofer

1 Tweeter coassiale con il woofer
1 Woofer/Largabanda

Dimensioni (LHP) : 660 x 435 x 314 mm / 26 x 17.1 x 12.4 inch
Peso netto: 19.8 kg / 43 lb 9.8 oz (43.612 lb)

Valvole 10: EF80 EC92 ECH81 EF41 EM71 EAF42 EABC80 EF40 EL84 EL84

Saba Meersburg W4 Enhanced

ALTOPARLANTI

Il Diagramma Polare di un altoparlante Dual Concentric.

Questo è un esempio di diagramma polare di un altoparlante coassiale. Le diverse linee colorate indicano l'intensità del suono alle varie frequenze al variare dell'angolo di ascolto. Risulta evidente la direzionalità delle frequenze acute rispetto a quelle basse.
Abbiamo posizionato i due altoparlanti in modo che il miglior effetto sonoro sia abbia ad una distanza compresa tra i 4 ed gli 8 metri dall'apparecchio.

Cominciamo ad avvicinarci al suono di un Juke Box.

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è particolare. Si tratta di un circuito di principio del sistema Baxandall con una particolarità, interagisce con il sistema di feedback. Questo garantisce un efficace controllo della banda garantendo nel contempo una diminuzione della distorsione. L'utilizzo è comunque molto semplice, troviamo infatti le consuete grandi manopole dei controlli di tono ai lati della scala. La rotazione di ciascuna manopola fa cambiare progressivamente il colore di una finestrella sulla scala parlante. Si ha in tal modo una idea immediata di quanto sono stati esaltati i toni.

Saba Freiburg W3
Saba Freiburg W3

ANTENNE

L'apparecchio è dotato di due antenne interne. Un dipolo fisso per la banda FM ed UK ed una ferrite rotante per le bande MW ed LW. Naturalmente sono presenti nel retro dell'apparecchio le prese per antenne esterne. L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande dietro alla manopola del volume. Intorno all'Occhio Magico vi è una ghiera con indicatore che rivela la posizione di tale antenna. La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.

 

Saba Freiburg W3

Saba Freiburg W3

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

Il sistema di sintonia è un'altro gioiello.
L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
Le manopole della sintonia sono due, coassiali, per una robusta meccanica.

Saba Freiburg W3

INDICATORE DI SINTONIA

L'occhio magico ovviamente è stato sostituito.

COMANDI

Saba Freiburg W3

Il Volume è controllato dalla manopola grande sulla sinistra, la compensazione fisiologica è integrata.
La manopola anteriore, più piccola, permette di ruotare l'Antenna in Ferrite.
Spostandoci verso destra, nella scala parlante incontriamo per prima cosa l'Indicatore di Sintonia (Occhio Magico).
Attorno all'Occhio Magico si vede una corona con l'indicatore della posizione dell'antenna in ferrite.
Subito sotto si vede la finestrella dell'Indicatore dei Toni Bassi, e sotto ancora la manopola dei Toni Bassi.
Continuando a spostarci verso destra troviamo le scale delle varie bande,Onde Lunghe, Onde Medie, Onde Corte.
La sezione UK è la scala della banda FM.
Sotto la scala della banda FM si vede anche la scala dei Canali TV, che era possibile ascoltare installando un modulo aggiuntivo.

Sotto ancora incontriamo la tastiera, i cui tasti hanno le seguenti funzioni:
AUS - Spegnimento
UK - Banda FM
Ϙ - Giradischi
UK/M - (In FM) Muting durante la ricerca delle stazioni  - (In AM) - Inserisce l'Antenna in ferrite (Normalmente esclusa)
L - Onde Lunghe
M - Onde Medie
K - Onde Corte
ORTS-S - Stazione in Onde Medie preselezionata.

Continuando verso sinistra si vede la finestrella dell'Indicatore dei Toni Acuti, e sotto la manopola dei Toni Acuti.
Infine ancora a sinistra rimangono le due manopole concentriche della sintonia.
Quella posteriore più grande regola la sintonia delle bande AM (OC, OM, OL).
Quella anteriore più piccola regola la sintonia della banda FM (quando è premuto il tasto UK).
Quando invece è premuto il tasto K la stessa manopola regola la sintonia fine delle Onde Corte.
Sotto la radio troviamo le due viti di preselezione della stazione OM che si può ascoltare premendo il tasto ORTS-S.

Saba Freiburg W3

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.
Presa per registratore (tonbandgerat).
Ingresso giradischi (tonabnehmer)
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

Saba Freiburg W3

LATO INFERIORE

Registri di regolazione preselezione in Onde Medie.

LE FASI DEL RESTAURO

LA CONSUETA BELLISSIMA IMMAGINE FINALE
Saba Freiburg W3
Saba Freiburg Studio A freiburg studio a - it

Saba Freiburg Studio A – it

SABA FREIBURG STUDIO A

SABA FREIBURG STUDIO A

La Saba Freiburg Studio A è la massima espressione della produzione tedesca per quanto riguarda i sintoamplificatori a valvole dotati di ricerca automatica.
Nessun sintoamplificatore tedesco può dare di più, e nessuno racchiude tutte le caratteristiche e le prestazioni che ha la Saba Freiburg Studio A.

Elettronicamente è lo stesso corpo macchina usato nella Saba Freiburg 14 per cui riguardo alla descrizione tecnica si può fare riferimento a questa pagina, ma le possibilità di utilizzazione sono molto diverse.
In questa descrizione mi concentrerò proprio su questa versatilità.

- Il primo vantaggio è che essendo priva di altoparlanti il mobile è mobile è molto più compatto, e questo permette di posizionarla in ambiente con molta più facilità.
- Il secondo vantaggio è che è possibile accoppiare l'apparecchio con i diffusori più adatti e posizionare i diffusori nel modo più opportuno per un ascolto ideale.

Queste possibilità che offrono i sintoamplificatori, tra cui la Saba Freiburg Studio A, sono importantissime. Se ben sfruttate possono cambiare radicalmente il suono di un impianto.
Mi permetto in questa particolare recensione di dare una indicazione, che ritengo fondamentali, e rimango in attesa delle considerazione di chi intende sperimentarla.

1 - Non posizionare le elettroniche in mezzo ai due diffusori.
Nelle foto il sintoamplificatore è in mezzo ai diffusori esclusivamente per esigenze fotografiche. Nella configurazione reale esso va posizionato da un lato. L'ascolto della musica è un'esperienza totale e coinvolge altri sensi oltre all'udito.
Provate ad ascoltare un brano al buio. Poi lo stesso brano alla luce, in casa vostra. Ed ancora lo stesso brano usato come colonna sonora guardando un film.  Da ultimo provate ad ascoltare nuovamente lo stesso brano guardando il video di quel concerto.
In tutti questi casi, ed in molte altre situazioni, il suono sarà percepito ed elaborato dal nostro cervello in maniera diversa. E produrrà effettivamente sensazioni diverse anche se stiamo ascoltando sempre lo stesso brano.
Come dire: la verità non è percepibile. Dobbiamo accontentarci solo di punti di vista, di visioni parziali.
Disporre le elettroniche in mezzo ai diffusori deforma la nostra percezione del suono. Tendiamo a concentrarci al centro, sulle elettroniche, perdendo parzialmente la spazialità, la profondità ed i particolari.
Attenzione anche alle risonaze meccaniche delle apparecchiature poste al centro dei diffusori, ma non comincio nemmeno ad affrontare questo discorso per ora.

Nessun sintoamplificatore a valvole di produzione tedesca può dare di più.

Saba Freiburg Studio A

Saba Freiburg Studio A

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

CONNESSIONE A DISPOSITIVI DIGITALI
Ogni apparecchio viene dotato di un cavo adattatore per connettere qualsiasi dispositivo digitale.

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.
Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1963-64
Nr circuiti accordati 10 AM - 13 FM
Gamme d'onda: Onde medie, Lunghe, corte, FM

Dimensioni (LHD): 680 x 310 x 310 mm
Peso netto: 20.5 kg
Valvole 14: 2xEC92 ECH81 EF89 EM87 EBF89 2xEF86 ECC83 2xELL80 EM84 EABC80 ECL80
Antenna rotante in ferrite
Sintonia automatica motorizzata
Telecomando opzionale
Decoder FM stereo

 

Saba Freiburg 14

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è molto efficiente. Sopra le manopole dei controlli di tono troviamo una finestra che si illumina progressivamente indicando l'enfasi data alla banda su cui agiscono.

BANDBREITE SCHALTBAR

Il sistema di correzione della risposta in frequenza è composto da due tasti, MUSIK e SPRACHE che inseriscono due curve di equalizzazione predefinite che permettono rispettivamente di ascoltare musica enfatizzando i toni bassi ed alti la estendendo banda passante all'intera gamma auditiva o enfatizzando i toni medi consentendo un ascolto più chiaro di trasmissioni prevalentemente parlate.
Selezionando una o l'altra curva caratteristica si accende una luce che indica la scelta effettuata.

Saba Freiburg 14

ORIENTAMENTO ANTENNA

Antenna in ferrite rotante con finestra illuminata che ne indica la posizione.

L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande coassiale alla manopola del volume.
All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna in ferrite orientabile per la ricezione AM.
La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.
Usando un'antenna esterna la sensibilità aumenta ancora.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
La manopola della sintonia è una sola ma un selettore commuta su sistemi di cavi e pulegge separati a seconda della banda.
Notare l'accuratezza e la complessità del gruppo FM motorizzato.

Saba Freiburg 14

INDICATORI DI SINTONIA E STEREOFONIA

Entrambi gli occhi magici sono nuovi, sia quello che indica la sintonia sia quello che indica la ricezione di una stazione stereo.
L'occhio magico di destra è usato come indicatore dell'intensità di modulazione delle stazioni ricevute in stereofonia.

SINTONIA AUTOMATICA MOTORIZZATA

Il sistema di sintonia è un vero gioiello. Si tratta di un motore con avvolgimenti alimentati in maniera sfasata da alcuni condensatori per modificarne il senso di rotazione a seconda se la ricerca avviene in un senso o nell'altro.
La centratura della sintonia viene attuata prelevando parte del segnale dal circuito del CAC ed usandolo per controllare un tubo che viene fatto funzionare da relè. La taratura è piuttosto complessa come anticipato e non può essere fatta senza i manuali originali SABA.
Di seguito un particolare del motore e la sezione di schema preposta al controllo dell'automatismo.

Saba Freiburg 14
Saba Freiburg 14

CONTROLLO DI VOLUME

Altro particolare interessante è il controllo di volume.
La manopola non comanda direttamente il potenziometro di volume, non è fissata direttamente sul perno di comando.

Il controllo è ottenuto tramite un rinvio snodato, questo permette l'inserimento di una motorizzazione per il telecomando ed un lieve effetto frizione che aumenta la resistenza al movimento della manopola.

TELECOMANDO

Altro particolare quasi esclusivo, è possible inserire la spina che si vede nella foto nell'apposita presa posteriore e comandare il volume e la sintonia da lontano con l'apposito telecomando.

Immagini di repertorio

TASTIERA ILLUMINATA

Altro preziosismo stupefacente, tutti i tasti di selezione di gamma sono illuminati.

Naturalmente si illumina di volta in volta solo il tasto relativo alla gamma selezionata.

Le lampadine sottostanti non sono standard e sono molto difficili da trovare.

COMMUTATORE MONO/STEREO

Naturalmente anche la commutazione Mono/Stereo ha i suoi indicatori illuminati sulla scala parlante, ci mancherebbe!

Un'osservazione, di solito importante:
l'ascolto in posizione Stereo è possibile quando si ascolta da lettore CD, o IPOD, o comunque da ingresso Fono ma, a differenza di tutti i modelli precedenti, su questo modello è presente il decoder stereo, per cui si sente veramente in stereofonia anche ascoltando in FM.

Trio-Kenwood KL333

ALTOPARLANTI

Questo sinto-amplificatore può essere accoppiato con qualsiasi diffusore dotato di una efficienza possibilmente elevata.
Supponendo di non disporre dello spazio necessario a diffusori Open Baffle e/o a tromba, ho accoppiato questa Saba ad una coppia dei diffusori tra i miei preferiti.
Si tratta delle KL333, un due vie Bass Reflex con tweeter a tromba, costruite dalla Trio-Kenwood nel 1972.
Questi diffusori sono eccellenti, molto dolci e definiti. Hanno una efficienza di 98 dB ed una risposta in frequenza pressochè lineare da 45 a 20.000 Hz.
Questi diffusori sono stati progettati con molta cura. Il condotto del Bass Reflex elimina completamente le code sui bassi, punto debole di questo tipo di diffusori.
Ma la caratteristica più interessante è il taglio di frequenza a 6400 Hz. Questo taglio è altissimo e l'effetto risultante è quasi quello di un altoparlante monovia; quindi grandissima presenza e precisione nella localizzazione degli strumenti e delle voci.
Rispetto ai monovia classici inoltre si ha un rinforzo dei bassi grazie al sistema a condotto, ed un rinforzo degli acuti ed acutissimi grazie al tweeter a tromba.
Con un pò di cura nella disposizione dei diffusori il risultato sonoro stupirà per la sua freschezza e profondità.

COMANDI

Trio Kenwood KL-333

La prima finestrella che si vede a sinistra indica l'inserimento e la posizione dell'antenna rotante interna in ferrite.
Quindi da sinistra si trova il comando del volume (con loudness incorporato) ed assialmente a questo il comando di rotazione dell'antenna in ferrite.
Sopra il controllo di volume si trova l'occhio magico che indica la perfetta sintonizzazione di ciascuna stazione.
Sotto vediamo l'indicatore Mono/Stereo.
Sotto ancora la manopola del controllo dei toni bassi.
La scala AM per le Onde Corte, Medie, Lunghe ed FM.
Sotto da sinistra troviamo nell'ordine i tasti Musik/Sprache, Stereo/Mono, Ingresso AUX, i tasti per sintonizzarsi sulle bande per sintonizzarsi sulle Onde Lunghe, Medie, Corte, FM, il tasto di inserimento del sistema di Sintonia Motorizzata - Automatik ed infine il pulsante di Accensione.

A fianco vediamo la manopola del controllo dei toni acuti.
L'indicatore dell'equalizzazione Musik/Sprache.
Ancora a destra la manopola della sintonia, il cui movimento è molto piacevole essendo supportata da un grosso volano.
A destra l'indicatore del funzionamento della Sintonia Automatica.
Sopra vediamo l'indicatore della modulazione stereo.
Sotto troviamo i due tasti per il funzionamento della Sintonia Automatica. Ciascun tasto aziona il meccanismo di sintonia automatica in una direzione o nell'altra. Tenendo premuto uno dei due tasti il motore aziona l'indicatore della sintonia in maniera continua, per lo spostamento veloce.

Saba Freiburg Studio A

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.
Presa per registratore (tonbandgerat).
Ingresso giradischi (tonabnehmer)
Ingresso per telecomando.
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

Ed infine la consueta notturna finale ...
Saba Freiburg Studio A
SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18 german radios - it

Saba Stereo I SRI-16 – SRI 18 – it

SABA STEREO I SRI-16 – SRI 18

SABA STEREO I SRI-16 – SRI 18

Lo Steuergerät secondo SABA

Steuergerät tradotto significa Unità Elettronica di Controllo.
Racchiude il sintonizzatore e l'amplificatore entrambi stereofonici, e vi si può collegare un giradischi, piuttosto che un lettore CD/DVD o qualsiasi altro tipo di fonte sonora.
Quello che mi interessava di questo apparecchio era la grande esperienza che la Saba aveva accumulato sugli Steuergerat. Infatti prima di arrivare allo SRI-16 la Saba produsse nel 62 la Freiburg-Studio, nel 63 la Freiburg Studio A, nel 64 Stereo-Studio 1, per arrivare nel 65 a questa nuova e bella macchina.

La qualità Saba si vede e si sente tutta.
La linea è molto diversa da tutte le altre macchine dell'epoca. Un unico grande schermo in vetro serigrafato con in evidenza sulla destra il grande indicatore stilizzato della posizione dell'antenna in ferrite. Piccole manopole, tutte uguali, con serigrafie distinte per funzione, una singola tastiera che raccoglie tutte le funzioni.
Un design che mette la funzionalità al primo posto. Molto elegante, non può stancare, è ancora attualissimo.

Le doti musicali di questa macchina meritano una descrizione particolareggiata. Viene analizzata più avanti nel dettaglio.

Ho accoppiato questa macchina con una coppia di meravigliose Celestion 120, i famosi box costruiti nella fabbrica di Ditton.
I box successivi verranno infatti commercializzati come Celestion Ditton. Box che rappresentano la massima espressione della musicalità inglese dell'epoca nella fascia di prodotti accessibile a tutti.
L'efficienza di questi box è sufficiente a "far suonare" forte la Saba.
Anche in questo caso ho provato ad accoppiarlo ad un'altra coppia di box tra quelli che preferisco, dei box 600 della Grundig ma il risultato non è stato soddisfacente. Si è manifestato subito un eccesso di bassi, troppi e troppo avanti. Gli acuti rimangono puliti ma le Celestion restituiscono un immagine musicale più trasparente, più cristallina.

Ennesima prova che i box Grundig sono digeriti solo da elettroniche Grundig.

Anche qui, ovviamente, ore ed ore di ascolto mai affaticante e pulito, anche se un po più energico che con gli altri Steruerget provati sin'ora.

SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

CONNESSIONE A DISPOSITIVI DIGITALI
Ogni apparecchio viene dotato di un cavo adattatore per connettere qualsiasi dispositivo digitale.

CONTINUA >

TUBESOUND IMPROVEMENT

Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.
Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di prduzione: 1965
Frequenza intermedia IF: 460/10700
Nr circuiti accordati:
6 Circuiti AM
11 Circuiti FM
Gamme d'onda: Onde medie, Lunghe, corte, FM
Altoparlanti esterni
Dimensioni (LHD): 645 x 235 x 220 mm; 25.39 x 9.25 x 8.66 in
Peso netto: 15 kg; 529 oz
Valvole 7: ECC85 ECH81 EAF801 ECC83 EMM803 2xECLL800

Antenna rotante in ferrite
Decoder FM stereo

SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18
SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18

DIFFUSORI ACUSTICI SEPARATI

Come qualsiasi sinto-amplificatore moderno l'unità non è provvista di altoparlanti posti all'interno del mobile, sarebbe impossibile ottenere qualcosa che possa fregiarsi del titolo di HI-FI.

DECODER STEREO

L'unità è dotata di Stereo-Decoder, quindi è veramente stereo, non come la maggior parte delle altre radio dell'epoca che erano in realtà monofoniche quando si ascoltava una stazione FM stereo.
Cioè il giradischi si sentiva in stereo, ma la radio comunque sempre in mono.

SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18
SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18

ANTENNE

All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna rotante in ferrite per la ricezione AM.

La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona e non c'è bisogno di antenne esterne.
Oggi questo è scontato, ma nel 67 non lo era affatto.

SEZIONE FM

La sezione FM è composta dalla collaudatissima ECC85 in configurazione Amplificatore RF/Oscillatore-Mescolatore.
La sezione non è afflitta dai problemi che caratterizzavano gli apparecchi dell'epoca, in particolare lo Stereomeister 3000 della Grundig, cioè l'instabilità nel mantenere la sintonia.
La sezione FM è comandata da una manopola separata rispetto alla sezione AM.
La complessità meccanica di questa soluzione è minima, aumentando enormemente l'affidabilità del sistema.

SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18
SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18

INDICATORE DI SINTONIA

L'occhio magico funziona perfettamente.

COMANDI

SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18

In alto a sinistra troviamo l'occhio magico diviso in due sezioni, la prima indica se la stazione è stereo, la seconda indica la perfetta sintonizzazione di ogni stazione.
A fianco troviamo la scala delle bande AM, cioè Onde Corte, Medie, Lunghe.
La scala inferiore è quella della banda FM.
I tasti cominciando da sinistra sono rispettivamente:
On/Off - Onde Lunghe - Onde Medie - Onde Corte - FM - Phono - Mono/Stereo

La prima manopola da sinistra è quella del comando dei toni acuti.
Troviamo poi quella del controllo dei toni bassi, e quella del volume, con loudness incorporato.
Assialmente a questa troviamo la manopola del bilanciamento tra i canali Destro e Sinistro.
Vi sono poi le due manopole separate per il contollo della sintonia nelle bande AM ed FM.
Coassialmente alla manopola della sintonia FM troviamo l'interruttore rotativo che inserisce l'AFC. (controllo automaitico di frequenza - impedisce lo slittamento della sintonia una volta centratat la stazione)
Notare che sulle manopole della sintonia è inciso un punto dello stesso colore dell'indice su cui la manopola agisce.
L'ultima manopola a destra è quella che permette la rotazione dell'antenna in ferrite per le bande AM.
Sopra a questa troviamo il grosso indicatore stilizzato della posizione dell'antenna, con interruttore automatico nella posizione Zero.

LATO POSTERIORE

Cambiatensione e cavo di alimentazione
Uscita per altoparlanti esterni.
Ingresso/Uscita per registratore.
Ingresso giradischi, CD, AUX.
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

IMPRESSIONI D'ASCOLTO

Sempre doveroso premettere che NON sono un esperto audiofilo e che quindi queste mie impressioni hanno esattamente il valore che hanno, cioè sono le mie impressioni.
La sezione radio è perfetta, stabile, con una perfetta selettività ancora oggi e con un facile sintonizzazione delle emittenti dovute alla lunga scala.
Altri apparecchi concorrenti Graetz Stereo Unit 250 o Grundig Stereomeister 3000 avevano 5/6 stazioni preselezionabili e memorizzabili, ma su quest'ultimo, lo Stereomeister, questo preziosismo era una gran fonte di problemi.

I miei banchi di prova da tempo sono due, sempre gli stessi, Hosianna Mantra, il capolavoro dei Popol Vuh e The 6 Unaccompanied Cello Suites di Bach suonate, anzi INTERPRETATE da Yo-Yo Ma.

Il letture CD è un Grundig CD35, una tra le migliori macchine vintage che mi siano mai capitate tra le mani.

Anche su questo apparecchio la rotondità, la dolcezza, la corposità dei bassi e gli acuti mai affaticanti sono le caratteristiche principali.
La fatica di ascolto con la coppia Saba/Celestion non arriva mai.
Rispetto ad altre macchine che usano lo stesso controfase c'è la sensazione di avere un po più di potenza, ma è solo una sensazione, siamo intorno ai 9 W RMS per canale.
Casse troppo dure o poco efficienti potrebbero mortificare le caratteristiche dello stadio finale.

Inserito Allevilive di Giovanni Allevi tra di CD di riferimento per testare le macchine.
Con la coppia Saba/Celestion il pianoforte di Allevi è sempre molto vivace e ricchissimo di armoniche. E' necessario tenere alto il volume, il pianoforte è uno strumento difficilissimo da riprodurre. Non ho il riferimento di ascolto con altre macchine.

LA CONSUETA NOTTURNA FINALE
SABA Stereo I SRI-16 – SRI 18
Saba Freiburg 14 freiburg 14 - it

Saba Freiburg Vollautomatic 14 Stereo – it

SABA FREIBURG VOLLAUTOMATIC 14 STEREO

SABA FREIBURG VOLLAUTOMATIC 14 STEREO

Iniziai la descrizione della Saba Freiburg 100 con questa frase: Il destino dei grandi è quello di superare se stessi.
E la storia continua, la Saba Freiburg 14 è l'evoluzione delle Freiburg 100, 125, 11 e 12.
La Freiburg 14 è quasi la massima evoluzione del modello.
Sarà seguita solo dalla Freiburg 18 da cui differiesce tecnicamente perchè ha due tweeter tondi al posto del tweeter ellittico ed esteticamente per la sostituzione della tela con una serie di sottili righe di legno (soluzione estetica che non piace a tutti).

La Saba, come tradizione dei prodotti tedeschi, continuerà ad usare il nome Freiburg sui suoi modelli top, ma questi non avranno più niente a che fare con questo mostro sacro della produzione teutonica.

Sottolineo infine che stiamo analizzando il modello di punta del più prestigioso marchio tedesco nell'epoca del massimo fulgore della tecnologia e della produzione teutonica.
Solo la Siemens P48 può competere in prestigio ed in grandeur con questo apparecchio ma non è stereofonica, nè ha la sintonia automatica.

Come ho già scritto l'impatto visivo iniziale è scioccante ed entusiasmante. L'apparecchio è enorme, e non fa nulla per nascondere la sua imponenza, anzi la ostenta spavaldamente. Non tollera essere considerata come le altre. Vuole incutere rispetto, e ci riesce.

L'impatto acustico è perfino più forte, ma vediamo prima una breve descrizione di una delle peculiarità di questo apparecchio, il sistema di altoparlanti.

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

CONNESSIONE A DISPOSITIVI DIGITALI
Ogni apparecchio viene dotato di un cavo adattatore per connettere qualsiasi dispositivo digitale.

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.
Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1963-64
Nr circuiti accordati 10 AM - 13 FM
Gamme d'onda: Onde medie, Lunghe, corte, FM
5 Altoparlanti Greencone:
2 x 10" woofer in Alnico
2 x 8" mid/woofer in Alnico
1 tweeter in Alnico
Dimensioni (LHD): 700 x 455 x 310 mm
Peso netto: 24,3 kg
Valvole 14: 2xEC92 ECH81 EF89 EM87 EBF89 2xEF86 ECC83 2xELL80 EM84 EABC80 ECL80
Antenna rotante in ferrite
Sintonia automatica motorizzata
Telecomando opzionale
Decoder FM stereo

 

Saba Freiburg 14

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è molto efficiente. Sopra le manopole dei controlli di tono troviamo una finestra che si illumina progressivamente indicando l'enfasi data alla banda su cui agiscono.

BANDBREITE SCHALTBAR

Il sistema di correzione della risposta in frequenza è composto da due tasti, MUSIK e SPRACHE che inseriscono due curve di equalizzazione predefinite che permettono rispettivamente di ascoltare musica enfatizzando i toni bassi ed alti la estendendo banda passante all'intera gamma auditiva o enfatizzando i toni medi consentendo un ascolto più chiaro di trasmissioni prevalentemente parlate.
Selezionando una o l'altra curva caratteristica si accende una luce che indica la scelta effettuata.

Saba Freiburg 14

ORIENTAMENTO ANTENNA

Antenna in ferrite rotante con finestra illuminata che ne indica la posizione.

L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande coassiale alla manopola del volume.
All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna in ferrite orientabile per la ricezione AM.
La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.
Usando un'antenna esterna la sensibilità aumenta ancora.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
La manopola della sintonia è una sola ma un selettore commuta su sistemi di cavi e pulegge separati a seconda della banda.
Notare l'accuratezza e la complessità del gruppo FM motorizzato.

Saba Freiburg 14

INDICATORI DI SINTONIA E STEREOFONIA

Entrambi gli occhi magici sono nuovi, sia quello che indica la sintonia sia quello che indica la ricezione di una stazione stereo.
L'occhio magico di destra è usato come indicatore dell'intensità di modulazione delle stazioni ricevute in stereofonia.

SINTONIA AUTOMATICA MOTORIZZATA

Il sistema di sintonia è un vero gioiello. Si tratta di un motore con avvolgimenti alimentati in maniera sfasata da alcuni condensatori per modificarne il senso di rotazione a seconda se la ricerca avviene in un senso o nell'altro.
La centratura della sintonia viene attuata prelevando parte del segnale dal circuito del CAC ed usandolo per controllare un tubo che viene fatto funzionare da relè. La taratura è piuttosto complessa come anticipato e non può essere fatta senza i manuali originali SABA.
Di seguito un particolare del motore e la sezione di schema preposta al controllo dell'automatismo.

Saba Freiburg 14
Saba Freiburg 14

CONTROLLO DI VOLUME

Altro particolare interessante è il controllo di volume.
La manopola non comanda direttamente il potenziometro di volume, non è fissata direttamente sul perno di comando.

Il controllo è ottenuto tramite un rinvio snodato, questo permette l'inserimento di una motorizzazione per il telecomando ed un lieve effetto frizione che aumenta la resistenza al movimento della manopola.

TELECOMANDO

Altro particolare quasi esclusivo, è possible inserire la spina che si vede nella foto nell'apposita presa posteriore e comandare il volume e la sintonia da lontano con l'apposito telecomando.

Immagini di repertorio

TASTIERA ILLUMINATA

Altro preziosismo stupefacente, tutti i tasti di selezione di gamma sono illuminati.

Naturalmente si illumina di volta in volta solo il tasto relativo alla gamma selezionata.

Le lampadine sottostanti non sono standard e sono molto difficili da trovare.

COMMUTATORE MONO/STEREO

Naturalmente anche la commutazione Mono/Stereo ha i suoi indicatori illuminati sulla scala parlante, ci mancherebbe!

Un'osservazione, di solito importante:
l'ascolto in posizione Stereo è possibile quando si ascolta da lettore CD, o IPOD, o comunque da ingresso Fono ma, a differenza di tutti i modelli precedenti, su questo modello è presente il decoder stereo, per cui si sente veramente in stereofonia anche ascoltando in FM.

ALTOPARLANTI

Gli altoparlanti sono un'altro punto eccezionale di questo apparecchio.
Si tratta dei famosi Greencone con magnete in Alnico.
I suoi largabanda laterali contribuisco ad una efficace riproduzione dei toni medi e contribuiscono a creare una sensazione di tridimensionalità.
Vennero fatte molte ricerche sull'argomento prima dell'avvento della stereofonia e della quadrifonia.
Il suono è impressionante.

COMANDI

Saba Freiburg 14

La prima finestrella che si vede a sinistra indica l'inserimento e la posizione dell'antenna rotante interna in ferrite.
Quindi da sinistra si trova il comando del volume (con loudness incorporato) ed assialmente a questo il comando di rotazione dell'antenna in ferrite.
Sopra il controllo di volume si trova l'occhio magico che indica la perfetta sintonizzazione di ciascuna stazione.
Sotto vediamo l'indicatore Mono/Stereo.
Sotto ancora la manopola del controllo dei toni bassi.
La scala AM per le Onde Corte, Medie, Lunghe ed FM.
Sotto da sinistra troviamo nell'ordine i tasti Musik/Sprache, Stereo/Mono, Ingresso AUX, i tasti per sintonizzarsi sulle bande per sintonizzarsi sulle Onde Lunghe, Medie, Corte, FM, il tasto di inserimento del sistema di Sintonia Motorizzata - Automatik ed infine il pulsante di Accensione.

A fianco vediamo la manopola del controllo dei toni acuti.
L'indicatore dell'equalizzazione Musik/Sprache.
Ancora a destra la manopola della sintonia, il cui movimento è molto piacevole essendo supportata da un grosso volano.
A destra l'indicatore del funzionamento della Sintonia Automatica.
Sopra vediamo l'indicatore della modulazione stereo.
Sotto troviamo i due tasti per il funzionamento della Sintonia Automatica. Ciascun tasto aziona il meccanismo di sintonia automatica in una direzione o nell'altra. Tenendo premuto uno dei due tasti il motore aziona l'indicatore della sintonia in maniera continua, per lo spostamento veloce.

Saba Freiburg 14

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.
Presa per registratore (tonbandgerat).
Ingresso giradischi (tonabnehmer)
Ingresso per telecomando.
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

Ed infine la consueta notturna finale ...
Saba Freiburg 14
Saba Meersburg W2 german radios - it

Saba meersburg w2 enhanced – it

SABA MEERSBURG W2 ENHANCED

SABA MEERSBURG W2 ENHANCED

Il modello MEERSBURG W2 è stato costruito dalla SABA nel 1952.
Saba dava il nome delle città tedesche ai modelli dei suoi apparecchi radiofonici.
La Meersburg è sempre stata in modello di punta tra gli apparecchi con lo stadio finale in classe A.
Questo modello di Meersburg però è eccezionale. Infatti è l'unica radio al mondo che usa una potente EL34 come finale di potenza.
Non conosco altro progetto di apparecchio radio, in tutto il panorama mondiale, che si sia spinto così in là.

Come consuetudine, su richiesta, proponiamo questa unità con alcune modifiche che esaltano al massimo le già inusuali prestazioni.
E come nostra pratica tutte le modifiche che noi applichiamo agli apparecchi sono completamente reversibili.
Le modifiche più importanti che proponiamo sono due:
- la sostituzione della EL34 con una KT88 e relative modifiche alla polarizzazione
- la modifica della disposizione degli altoparlanti per ottenere una profondità scenica molto superiore all'originale

Le caratteristiche originali più interessanti di questo dispositivo sono:
- Stadio finale in pura classe A con pentodo EL34. Come i più moderni amplificatori Hi-End.
- Altoparlante in lega per un totale smorzamento delle vibrazioni.
- Controlli di tono con cinque curve di equalizzazione predeterminate selezionabili da un robusto commutatore.
- L'amplificatore FM è un pentodo. Questa scelta costruttiva garantisce una maggiore sensibilità rispetto agli amplificatori triodo successivi. Purtroppo è accompagnato da un rumore elevato intrinseco al tipo di tubo, per cui è richiesta una accurata selezione del tubo stesso.
- Le medie frequenze sono dotate di regolazione dell'accoppiamento. Questo peculiarità permette di calibrare con estrema precisione la pendenza e l'estensione della curva di media frequenza. Normalmente, questo controllo non è presente, ed è fissato dalla fabbrica ad un valore medio.

L'estetica è bellissima, dimensioni proporzionate e forme arrotondate. La fiammatura (il disegno delle venature del legno) è scelto con saggezza e gusto. La finitura a specchio con il quale il dispositivo si propone ne esalta ulteriormente la bellezza.
Per la disposizione degli altoparlanti è adatto ad essere posizionato in una libreria o in una nicchia nel muro.
La qualità e la potenza del suono è davvero impensabile per questo tipo di apparecchiature.
Dal momento che il dispositivo è dotato di Bluetooth integrato, è particolarmente adatto per l'ascolto di musica in streaming.
Quest'ultimo è l'uso migliore che se ne può fare, a mio parere.

 

- Stadio finale in classe A con EL34 di potenza. Nessun'altra radio al mondo ha questa potente valvola finale.

Saba Meersburg w2 Enhanced

Saba Meersburg w2 Enhanced

ALTOPARLANTI MODIFICATI
La posizione ed il tipo di altoparlanti è stato modificato

CONTINUA >

STADIO FINALE POTENZIATO
Viene sostituita l'originale EL34 con una potente KT88

CONTINUA >

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

PIATTAFORMA MULTI CONNESSIONE
Ogni radio viene equipaggiata con uno speciale cavo che permette la connessione con qualsiasi sorgente digitale.

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

- Altoparlanti migliorati - Il tweeter è stato modificato e messo in asse con il larga banda. E' stato installato un nuovo filtro crossover per migliorare la curva di risposta. Il risultato è un palcoscenico incredibilmente realistico per un'apparecchiatura monofonica. Ed un ascolto monofonico potrebbe rivelare notevoli sorprese. Provare per credere.

- EL34 sostituita con KT88 - L'originale valvola di potenza di questo apparecchio è una EL34. Tale scelta ingegneristica è veramente inconsueta. Infatti è l'unico apparecchio al mondo che usa questa valvola finale. Volendo esagerare abbiamo sperimentato l'uso della KT88 al posto della EL34. La polarizzazione è stata modificata e la KT88 viene fatta lavorare in condizioni di assoluta tranquillità. Non viene volutamente sfruttata tutta la sua potenza, che sarebbe utilizzabile solo usando altri diffusori esterni. Questa elaborazione ha trasformato la radio quasi in un Juke Box. La KT88 ha un suono più asciutto della EL34, quest'ultima è molto più rotonda. Il basso è abbastanza diverso tra le due la scelta può essere fatta solo in base alle preferenze individuali. Ovviamente la potenza erogata dalla muscolosa KT88 è esagerata. Vengono raggiunti i limiti fisici del, pur grosso, altoparlante a larga banda frontale.
Insomma, un apparecchio per chi ha vicini molto tolleranti.

- Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.

Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

 

Saba Meersburg w2 Enhanced

 

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1952/53
Supereterodina IF: 472/10700
9 Circuiti AM - 9 Circuiti FM
Gamme d'onda: Onde Medie (OM), Onde Lunghe (OL), Onde Corte (OC), FM (UKW)
Altoparlanti:
1 largabanda
1 Tweeter
Dimensioni (LHP) : 630 x 400 x 310 mm / 24.8 x 15.7 x 12.2 inch
Peso netto: 17.8 kg / 39 lb 3.3 oz (39.207 lb)
Valvole 7: EF80 EC92 ECH81 EF85 EM71 EABC80 EL34

Saba Meersburg W4 Enhanced

ALTOPARLANTI

Il Diagramma Polare di un altoparlante Dual Concentric.

Questo è un esempio di diagramma polare di un altoparlante coassiale. Le diverse linee colorate indicano l'intensità del suono alle varie frequenze al variare dell'angolo di ascolto. Risulta evidente la direzionalità delle frequenze acute rispetto a quelle basse.
Abbiamo posizionato i due altoparlanti in modo che il miglior effetto sonoro sia abbia ad una distanza compresa tra i 4 ed gli 8 metri dall'apparecchio.

Cominciamo ad avvicinarci al suono di un Juke Box.

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è completamente diverso dalla maggior parte degli altri apparecchi. Si tratta di un sistema a commutazione con cinque curve di equalizzazione predefinite dal costruttore.
La curva prescelta è visibile su tre finestrelle verticali che fanno vedere l'enfasi rispettivamente dei toni bassi, medi ed acuti impostati.
Questo sistema ho il vantaggio della semplicità e della robustezza, ha il limite che non è possibile effettuare una regolazione fine ma è necessario scegliere tra una di queste cinque curve predefinite.
In realtà le cinque curve predefinite coprono praticamente tutte le esigenze di ascolto.

Saba Meersburg w2 Enhanced

ANTENNE

 

L'apparecchio è dotato di un'antenna interna per la ricezione della banda FM.

Per la banda AM viene sfruttata una presa sulla bobina di accordo dell'antenna FM.

Naturalmente sono presenti nel retro dell'apparecchio le prese per antenne esterne.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

Il sistema di sintonia è un'altro gioiello.
L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
Le manopole della sintonia sono due, coassiali, per una robusta meccanica.

saba meersburg W4 enhanced

Saba Meersburg w2 Enhanced

INDICATORE DI SINTONIA

L'occhio magico ovviamente è stato sostituito.

COMANDI

Saba Meersburg w2 Enhanced

Il volume è controllato dalla manopola sulla sinistra, la compensazione fisiologica è integrata.
Assialmente abbiamo la manopola per la scelta della curva di equalizzazione predefinita.
Andando verso destra vediamo l'Indicatore di Sintonia.

Di seguito troviamo la scala parlante con le varie bande,Onde Lunghe, Onde Medie, Onde Corte.
La riga sottostante della parlante è poi divisa in due parti: K-Lupe e UK
La sezione K-Lupe va usata quando stiamo ascoltando le Onde Corte (KW).
La sezione UK è la scala della banda FM.

Sotto incontriamo i tasti con le funzioni rispettivamente di: Spento, Sintonia normale (AM), Sintonia stretta (AM), Giradischi, Onde Lunghe, Medie, Corte, FM.
Vediamo infine le tre barre che indicano la curva di equalizzazione prescelta.
Alla destra infine troviamo le due manopole concentriche di sintonia. Quella grande per le tre bande AM e quella piccola per la banda FM e la sintonia fine in Onde Corte.

La sintonizzazione delle Onde Corte (KW) va effettuata in due fasi:
1 - Premere il tasto KW e sintonizzarsi usando la manopola di sintonia delle bande AM (manopola grande)
2 - Usare la manopola di sintonia della band FM (manopola piccola) e guardare la scala K-Lupe per effettuare la sintonia fine della stazione prescelta

Saba Meersburg w2 Enhanced

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.
Presa per registratore (tonbandgerat).
Ingresso giradischi (tonabnehmer)
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

LE FASI DEL RESTAURO

THE USUAL AMAZING LAST IMAGE
Saba Meersburg w2 Enhanced
saba meersburg W4 enhanced german radios - it

Saba meersburg w4 enhanced – it

SABA MEERSBURG W4 ENHANCED

SABA MEERSBURG W4 ENHANCED

Il modello MEERSBURG W4 è stato costruito dalla SABA nel 1953.
Saba dava il nome delle città tedesche ai modelli dei suoi apparecchi radiofonici.
Con lo stadio finale in Push-Pull la Freiburg è sempre stato il modello di punta della Saba, ma la Meersburg è sempre statain modello di punta con il finale in classe A.
Tuttavia i modelli Meersburg fino alla W5, per vari motivi, hanno caratteristiche che, da alcuni punti di vista, li rendono ancora più interessante della Freiburg.

Questa recensione è anche un po 'speciale.
In realtà, proponiamo questa unità con alcune modifiche che esaltano al massimo le già notevoli prestazioni.
Questa apparecchiatura è stata esposta al pubblico, a Roma nel mese di ottobre 2016 ed è visibile attualmente a Taipei (TW). Una copia può essere ordinato naturalmente.
Come nostra consuetudine tutte le modifiche che noi applichiamo agli apparecchi sono completamente reversibili.

Ma veniamo alle caratteristiche native più interessanti di questo dispositivo.

Sezione audio:
- Fase finale in pura classe A. Come i più moderni amplificatori Hi-End. Una vera religione.
- Altoparlanti concentrici. Come il prestigosi e raffinati Hi-End, Goodmans, Altec, Jensen ecc. L'unico modo per ottenere un'immagine sonora realistica e dettagliata allo stesso tempo.
- Circuito Baxandall sui controlli di tono. Come nelle migliori amplificatori Hi-Fi degli anni successivi. Gli altri produttori usavano configurazioni di controllo più semplici ed economici.

Sezione Radio:
- L'amplificatore FM è un pentodo. Questa scelta costruttiva garantisce una maggiore sensibilità rispetto agli amplificatori triodo successivi. Purtroppo è accompagnato da un rumore elevato intrinseco al tipo di tubo, per cui è richiesta una accurata selezione del tubo stesso.
- Le medie frequenze sono dotate di regolazione dell'accoppiamento. Questo peculiarità permette di calibrare con estrema precisione la pendenza e l'estensione della curva di media frequenza. Normalmente, questo controllo non è presente, ed è fissato dalla fabbrica ad un valore medio.
- Doppio stadio media frequenza. Questa scelta costosa garantisce una elevata sensibilità e selettività.

Conclusioni:
L'estetica è bellissima, dimensioni proporzionate e forme arrotondate. La fiammatura (il disegno delle venature del legno) è scelto con saggezza e gusto. La finitura a specchio con il quale il dispositivo si propone ulteriormente ne esalta la bellezza.
Per la disposizione degli altoparlanti l'apparecchio è adatto ad essere posizionato in una libreria o in una nicchia nel muro.
La qualità del suono è davvero impensabile per questo tipo di apparecchiature.
Dal momento che il dispositivo è dotato di Bluetooth integrato, è particolarmente adatto per l'ascolto di musica in streaming.
Quest'ultimo è l'uso migliore che se ne può fare, a mio parere.

- Altoparlanti Dual Concentric per una perfetta riproduzione dell'immagine sonora.

saba meersburg W4 enhanced

- Nuovo sistema di illuminazione per una perfetta simmetria della retroilluminazione della scala parlante.

saba meersburg W4 enhanced

- Ricevitore Bluetooth integrato.

saba meersburg W4 enhanced

ALTOPARLANTI MAGGIORATI
La posizione ed il tipo di altoparlanti è stato modificato

CONTINUA >

ILLUMINATIONE MIGLIORATA
Abbiamo cambiato il sistema di illuminazione

CONTINUA >

BLUETOOTH
Ricevitore Bluetooth integrato

CONTINUA >

PIATTAFORMA MULTI CONNESSIONE
Ogni radio viene equipaggiata con uno speciale cavo che permette la connessione con qualsiasi sorgente digitale.

CONTINUA >

ELABORAZIONI TUBESOUND

- Altoparlanti migliorati - I due altoparlanti sono stati modificati ed i loro assi sono stati allineati. E' stato installato un nuovo filtro crossover per migliorare la curva di risposta. Il risultato è un palcoscenico incredibilmente realistico per un'apparecchiatura monofonica. Ed un ascolto monofonico potrebbe rivelare notevoli sorprese. Provare per credere.

- Illuminazione modificata - Il sistema di illuminazione è stato modificato er ottenere una perfetta simmetria dell'illuminazione della scla parlante. Questo modello, così come prodotto dalla Saba, non ha una illuminazione perfettamente simmetrica della scala parlante. Questo non è accettabile. Potete confrontare questa Meersburg con tutte le altre Saba che trovate in internet per vedere immediatamente la differenza.

- Ricevitore Bluetooth integrato – Questa unità può essere equipaggiata con un ricevitore BLUETOOTH alimentato direttamente dall'apparecchio Questo rende possibile usare l'amplificatore da qualsiasi dispositivo digitale esterno, come IPAD, Smartphone, o sofisticate stazioni multimediali. Potrete ascoltare le vostre Stazioni Web o le vostre musiche preferite senza cavi in giro per la stanza. Su richiesta è possibile anche montare un Ricevitore Wireless.

Connessione Multi-Piattaforma – L'apparecchio viene fornito di un cavo di adattamento che permette di collegarlo a qualsiasi dispositivo digitale come A Iphone, Smartphone, Laptop, CD Player etc. Questo cavo speciale permette di adattare l'impedenza tra l'apparecchio ed i moderni dispositivi. Inoltre i due canali stereofonici vengono fatti confluire in un unico canale monofonico senza incrementare il carico dell'unità sorgente.

Saba Factory - Villingen - 1960

Saba Factory - Villingen - 1960

LA STORIA

 

Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70 significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.
2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e Thomson (Francese) e cessa di esistere.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno di produzione: 1953/54
Supereterodina IF: 472/10700
8 Circuiti AM - 11 Circuiti FM
Gamme d'onda: Onde Medie (OM), Onde Lunghe (OL), Onde Corte (OC), FM (UKW)
Altoparlanti:
1 largabanda ellittico
1 Tweeter
Dimensioni (LHP) : 600 x 385 x 276 mm / 23.6 x 15.2 x 10.9 inch
Peso netto: 14.7 kg / 32 lb 6.1 oz (32.379 lb)
Valvole 11: EF80 EC92 ECH81 EF41 EM71 EAF42 EABC80 EL84
Antenna rotante in ferrite per AM

Saba Meersburg W4 Enhanced

ALTOPARLANTI

Il Diagramma Polare di un altoparlante Dual Concentric.

Questo è un esempio di diagramma polare di un altoparlante coassiale. Le diverse linee colorate indicano l'intensità del suono alle varie frequenze al variare dell'angolo di ascolto. Risulta evidente la direzionalità delle frequenze acute rispetto a quelle basse.
Abbiamo posizionato i due altoparlanti in modo che il miglior effetto sonoro sia abbia ad una distanza compresa tra i 3 ed i 6 metri dall'apparecchio.

Inutile riempirsi di parole, i risultati vanno ascoltati.

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è molto efficiente. Sopra le grandi manopole dei controlli di tono troviamo una banda che si illumina progressivamente indicando l'enfasi data alla banda su cui agisce.

saba meersburg W4 enhanced

ORIENTAMENTO ANTENNA

Antenna in ferrite rotante con finestra che ne indica la posizione.

L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande dietro alla manopola del volume,

All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna in ferrite orientabile per la ricezione AM.

La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.

Usando un'antenna esterna la sensibilità è notevole.
Questo apparecchio infatti è stato prodotto in un periodo in cui non c'erano molte stazioni radio ed erano molto distanti tra loro.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

Il sistema di sintonia è un'altro gioiello.
L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
Le manopole della sintonia sono due, coassiali, per una robusta meccanica.

saba meersburg W4 enhanced

saba meersburg W4 enhanced

saba meersburg W4 enhanced

INDICATORE DI SINTONIA

L'occhio magico ovviamente è stato sostituito.

COMANDI

saba meersburg W4 enhanced

Il volume è controllato dalla grossa manopola sulla sinistra, ila compensazione fisiologica è integrata.
Assialmente abbiamo la manopola di controllo dell'orientamento della ferrite.
Andando verso destra vediamo l'Indicatore di Sintonia  la finestra dell'indicatore dei toni bassi.
Sotto si trova la manopola di controllo dei toni bassi.

Di seguito troviamo la scala parlante con le varie bande, FM, Onde Corte, Onde Medie, Onde Lunghe.
Sotto incontriamo i tasti con le funzioni rispettivamente di: Spento, Giradischi, Onde Lunghe, Medie, Corte, FM.
Ancora troviamo la manopola di controllo dei toni acuti con il suo indicatore.
Per ultimo vediamo le manopole della sintonia. La più grande permette la sintonizzazione della banda FM, la più piccola quella delle bande AM.

saba meersburg W4 enhanced

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.
Presa per registratore (tonbandgerat).
Ingresso giradischi (tonabnehmer)
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

LE FASI DEL RESTAURO

THE USUAL AMAZING LAST IMAGE
saba meersburg W4 enhanced